Aggredisce una donna, arrestato l'attore Adamo Dionisi

È stato arrestato Adamo Dionisi, l'attore di 52 anni noto per aver interpretato il capo del clan degli zingari Anacleti nella serie tv Suburra.

Dionisi avrebbe infatti bevuto da solo un'intera bottiglia di champagne e quindi ubriaco avrebbe poi scatenato la propria furia contro oggetti e persone presenti nella struttura alberghiera. Per bloccare Dionisi, ex capo tifoso degli Irriducibili della Lazio, non è bastato il personale dell'albergo, costretto a chiedere l'intervento del 113 che lo hanno arrestato. Questa mattina l'attore è comparso davanti al giudice Gaetano Mautone che, dopo mezz'ora di interrogatorio, ha rimesso l'uomo in libertà pur convalidando l'arresto, con il divieto di avvicinamento alla donna. L'udienza del processo si terrà il prossimo 19 gennaio nel capoluogo della Tuscia. Adesso è accusato di lesioni violazione di domicilio, perché l'aggressione sarebbe avvenuta nella stanza della donna, nonché di resistenza a pubblico ufficiale, per essersi scagliato anche contro i poliziotti intervenuti per calmarlo.

Dopo aver recitato come caratterista in varie pellicole, nel 2014 è stato scelto dal regista italoamericano Abel Ferrara per interpretare la parte di una guida napoletana nel film biografico Pasolini, dedicato all'intellettuale e regista Pier Paolo Pasolini. Ruolo ricoperto anche in Suburra - La serie, serie televisiva tratta dal film.

Altre Notizie