22mila pugliesi a letto con l'influenza. Previsto picco a Natale

Allarme influenza 467mila italiani colpiti e picco a Capodanno

Influenza: San Matteo Pavia, isolato primo ceppo virus A su bimbo di 4 anni

Il bambino, residente nel Pavese, è stato ricoverato per un paio di giorni alla Clinica Pediatrica per febbre e vomito e presentava anche un interessamento polmonare, con una compromissione delle basse vie aeree. "Aveva una bronchiolite" conferma Fausto Baldanti, il responsabile della virologia molecolare del San Matteo e docente dell'Università di Pavia, che puntualizza come l'origine egiziana del bambino non sia un'informazione rilevante per la diffusione del virus. On Italia già si sono verificati i primi caso della nuova influenza 2018, anche se per adesso si tratta di pochi casi rispetto a quelli che si stimano: il picco dell'influenza ci dovrebbe essere tra Natale e Capodanno. Questo significa che siamo appena in tempo per vaccinarci. Nel 2016 in Veneto l'influenza ha provocato otto decessi (il doppio del 2015) e 55 casi gravi (il 400% in più del 2015). Lo rende noto la professoressa Maria Chironna dell'U.O.C. Laboratorio di Epidemiologia Molecolare Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico Bari e responsabile Sorveglianza Virologica Influenza e virus respiratori. "Devono assolutamente immunizzarsi i pazienti colpiti da patologie croniche, cardiovascolari e respiratorie, anziani, bambini e donne in gravidanza". L'inverno è ormai alle porte, il freddo è arrivato e con esso anche l'influenza.

"Inoltre - continua lo specialista - è consigliabile la vaccinazione a tutto il personale sanitario per interrompere la catena epidemiologica che può colpire i pazienti ricoverati o che accedono alle cure e ai contatti famigliari dei pazienti fragili".

Altre Notizie