Doping: Putin, Russia ha parte colpe

Viktor Chernov  Global Look Press

Viktor Chernov Global Look Press

Il Comitato Olimpico Internazionale (Cio) ha bandito la Russia dalle olimpiadi invernali del 2018 in Corea del Sud a Pyeonghang per lo scandalo doping che ha visto coinvolta Mosca alle sue olimpiadi di Sochi del 2014.

A darne notizia, il diretto interessato durante un comizio tenuto davanti ai lavoratori di una fabbrica di autovettura a Niznij Novograd. "Voi e le persone che la vedono come voi, lo sosterreste?" aveva chiesto agli spettatori che in coro hanno risposto 'si".

"Si tratta di una decisione che va presa pensando al bene del Paese", ha detto il leader del Cremlino. E prendendola certamente terrò conto della discussione di oggi e della vostra reazione.

Gesti che confermano l'intenzione di Putin di descriversi come il presidente del popolo, in vista di elezioni in cui si prevede una bassa affluenza alle urne. "Si, mi candidero' per la carica di presidente della Federazione russa", ha affermato in un incontro con veterani e dipendenti della Gaz a Nizhny Novgorod. Se eletto, ed e' scontato, per Putin sara' il quarto mandato al Cremlino. "Solo il desiderio di rendere la vita delle persone di questo paese migliore e il nostro paese più forte, meglio protetto e in grado di guardare al futuro possono esserne la spinta". Ottenere questi obiettivi - ha proseguito - è possibile solo a una condizione: che ci sia la fiducia della gente, e il sostegno.

Altre Notizie