Serie B: Comandano Bari e Parma, Palermo permettendo

Novara- Bari

Serie B: Bari e Parma volano in testa, tris del Pescara, Empoli e Perugia show

Entella-Venezia 0-0 - Finisce 0-0 al Comunale di Chiavari tra Entella e Venezia, un punto importante per entrambe le squadre. Un legno anche per i campani colpito da Migliorini. Mister Calabro nella ripresa cambia Pachonik per Sabbione, il Carpi prova a costruire qualcosa in attacco, ma è il giorno del Perugia. Ma l'assenza della punta di maggior peso non sembra provocare gravi danni agli emiliani che vanno in gol dopo sei minuti con Iacoponi che devia il tiro di Mazzocchi in rete. Il Carpi fatica ad uscire dalla propria metà campo e rimedia due gialli in mezz'ora (Mbaye e Pasciuti). Ritrova la via del gol (al 65') anche il bomber nordcoreano Han che firma il definitivo 5-0. All' 86' Rigore per il Carpi, Malcolre tira sulla traversa.

FOGGIA-TERNANA 1-1. Alla Ternana non riesce il colpaccio allo Zaccheria, dove il Foggia riesce a riequilibrare il vantaggio immediato di TRemolada col colpo di testa in tuffo di Beretta. Ma al 72' arriva il gol del Brescia con l'Airone Caracciolo quinto gol in cinque partite. Lo Spezia trova il pari al 32' con Ammari che approfitta di una respinta di Minelli.

Classifica provvisoria Serie B: Bari e Parma 26 punti; Venezia, Palermo e Frosinone 25; Empoli 24; Cremonese e Salernitana 21; Pescara e Carpi 20; Avellino 19; Cittadella, Perugia, Novara, Brescia e Foggia 18; Spezia 17; Pro Vercelli e Entella 16; Ternana 15; Cesena 14; Ascoli 15. Fazzi prova a riportare in partita la squadra di Castori, ma con due azioni bellissime in due minuti Zajc prima e capitan Krunic poi affossano i romagnoli, che solo a tempo praticamente scaduto hanno un nuovo sussulto con Jallow e Moncini. L'Ascoli, pericoloso solo con Rosseti, subisce il contropiede dei gialloblù che, dopo aver fallito altre tre ghiotte occasioni con Di Gaudio, raddoppiano al 74' con un diagonale da posizione defilata di Insigne. Dunque, la coppia gol più prolifica del campionato è andata a segno e con loro anche Zajc e Krunic.

L'Empoli si rifà dello smacco ricevuto sette giorni fa battendo il Cesena 5-3.

EMPOLI-CESENA 5-3. Spettacolo puro al Castellani, dove l'Empoli ruggisce in faccia al Cesena e torna prepotentemente in corsa per la promozione. Al 58' rigore concesso all'Empoli trasformato da Donnarumma. Il Bari soffre, fallisce clamorosamente il raddoppio in contropiede a porta vuota con Galano ma alla fine chiude i conti (90'): lo 0-2 lo sigla Anderson con un preciso destro in diagonale su assist di Tello. Al 60' è Capone a triplicare con un tocco a porta vuota su assist dalla destra di mancuso. La ripresa vede un Foggia ancora incerto e la gara offre poche emozioni. Primo posto ora occupato da Bari e Parma (in attesa del Palermo) mentre in coda continuano a soffrire Ascoli e Cesena. Poi, con l'Ascoli in dieci, il Parma dilaga, prima con Baraye, poi con Munari poco prima del triplice fischio finale. I padroni di casa tornano alla vittoria davanti ai 7500 tifosi del Curi, dopo ben 8 gare senza successi.

Alla festa del gol partecipa sul finale anche Han che si infila in velocità tra la difesa avversaria e batte il portiere.

Altre Notizie