Alessandro Di Battista: "Non mi ricandido". Ecco perché

Ostia chiusura campagna elettorale ballottaggio per presidente municipio

M5S, Di Battista e l'addio su Facebook: "Non mi ricandido"

È quello che voglio continuare a fare per un po', dall'estate prossima e quindi dopo la campagna elettorale: partire e andare in alcuni luoghi del mondo per raccogliere idee, esperienze, proposte di politica innovativaDiranno che ci sono dei dissidi tra me e Grillo o tra me e Di Maio: è l'esatto contrario. "E' una scelta mia, non minimamente legata al Movimento". È una mia seconda pelle. "Ma non lascerò il Movimento 5 Stelle, continuerò a fare politica fuori dai palazzi".

E un giro che si preannuncia non proprio godibile: una vittoria elettorale dei 5 Stelle incerta; una governabilità in caso di vittoria, grazie a una legge elettorale pasticciata, ancora meno certa; e la possibilità, qualora mai ci sia, di candidarsi a Palazzo Chigi andata definitivamente in fumo. Ma non sarebbe questo il motivo principale.

E ancora: "Non nego che la nascita di mio figlio è come se avesse dato ancora più benzina a una scelta che era già presa". E poi: "Ho altre aspirazioni: portare la politica al di fuori dei palazzi".

"Prima mi occupavo di cooperazione internazonale e scrivevo per il blog". Il deputato M5S ha annunciato la sua rinuncia a correre alle prossime elezioni politiche in un video su Facebook diventato rapidamente virale.

Uno spettro questo che non sembra impensierire il Dibba che anzi mostra estrema fiducia nell'elettorato pentastellato, chiamato ad una capillare diffusione del messaggio grillino, innestato sulla corrosione del sistema dall'interno, in vista dell'appuntamento elettorale del prossimo anno.

Altre Notizie