Manovra, in arrivo nuova lettera Ue all'Italia. Katainen: situazione non migliora

Yves Herman  Reuters

Yves Herman Reuters

L'Ue ci stanga: "I conti non migliorano".

E' la stoccata lanciata al Paese dal vicepresidente della Commissione UE Jyrki Katainen.

La situazione dei conti italiani non convince l'Unione europea, che a breve invierà un'altra lettera al governo di Roma con richiesta di chiarimenti e impegni in merito alla manovra. Una decisione sulla manovra italiana verrà presa nel maggio dell'anno prossimo sulla base di tutti i dati consuntivi del 2017, anziché alla fine di questo mese.

Più perentorie e assai meno sfumate invece la parole pronunciate quasi in contemporanea con questo annuncio dal numero due della Commissione, il finlandese Jyrki Katainen, considerato un "falco" del rigore finanziario europeo.

L'opinione della Ue sulle leggi di stabilità arriverà "la prossima settimana e non voglio anticiparla, ma il fatto è che tutti possono vedere dai numeri che la situazione in Italia non migliora".

Altre Notizie