Play-off Russia 2018: le probabili formazioni di Italia-Svezia

Ciro Immobile

Ciro Immobile

Per la partita più importante della sua carriera da allenatore, Gianpiero Ventura punta sulle (poche) certezze della compagine azzurra.

Una partita da dentro o fuori che può valere il futuro del movimento calcistico italiano. Toppare la qualificazione equivarrebbe a un danno di immagine e a una macchia disonorevole che sarà difficile cancellare. L'Italia non riescono a ribaltare il risultato della sfida di andata contro la Svezia, che pareggia a Milano e vola in Russia. Dunque non ci sarà Insigne, almeno non dal primo minuto. Per Ventura, Tavecchio e tutti i vertici federali, ora, si apre la lunga stagione dei processi e delle condanne.

Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva (76′ Bernardeschi), Florenzi, Jorginho, Parolo, Darmian (63′ El Shaarawy); Gabbiadini (64′ Belotti), Immobile.

Ventura conferma il modulo ma con 3 cambi: uno era necessario per la squalifica di Verratti, al suo posto un po' a sorpresa, come era emerso dall'allenamento di rifinitura, schierato Jorginho, a lungo invocato da buona parte di critica e tifosi ma fino a questo spareggio ignorato dal c.t., tanto che ha alle spalle solo 2 amichevoli con la maglia della nazionale. Le fasce saranno presidiate da Claesson e Forsberg, davanti tandem d'attacco formato da Toivonen e Berg.

Altre Notizie