Parole durissime nei confronti di Tavecchio e Ventura

E' una furia Aurelio De Laurentiis contro Ventura il presidente del Napoli è categorico

Parole durissime nei confronti di Tavecchio e Ventura

Parole dure del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, intervistato da Sky Sport dopo la figuraccia dell'Italia che non sarà al via ai Mondiali di Russia 2018: "Mancata qualificazione?" Se fossi Tavecchio - prosegue De Laurentiis - la prima cosa che farei sarebbe quella di dimettermi.

Sul mancato utilizzo di Insigne: "Se uno gioca col 4-2-4 non può far venire Insigne e metterlo nei 4 perché lui gioca in un 4-3-3, è lì che esprime il suo massimo livello di capacità". Così si fa un danno a delle società usando male i nostri gioielli, del Napoli e non solo, che appaiono così a livello internazionale. Per cui chi vede in maniera superficiale queste partite potrebbe dire: 'Questi calciatori valgono meno di quello che in effetti si dice?'. Anche il Coni ha delle responsabilità, avrebbero dovuto obbligare la Federcalcio a fare altre attività. Non sono stati in grado di mantenerlo, allora evidentemente avevano sbagliato a prenderlo. Chi vorrei come prossimo ct? "Un giovane di 35 anni".

Altre Notizie