"Estorsione a due dipendenti", arrestato l'imprenditore Fabrizio La Gaipa

Sicilia, candidato dei Cinque Stelle alle Regionali arrestato per estorsione

Se ci fosse riuscito, sarebbe stato il primo degli i deputati regionali grillini.

Fabrizio La Gaipa, candidato alle recenti elezioni regionali in Sicilia, è stato arrestato dalla Squadra mobile di Agrigento ed è finito ai domiciliari. La Gaipa è arrivato terzo superato da Matteo Mangiacavallo deputato uscente e ricandidato che ha ottenuto 14.973 voti e Giovanni Di Caro eletto con 5.987. La Gaipa, giornalista pubblicista e autore di libri, raccontano sempre i quotidiani locali, è stato presidente del consorzio turistico "Valle dei Templi", carica da cui si è poi dimesso per candidarsi col M5S all'Ars.

La Gaipa accusato di estorsione, l'indagine.

La Gaipa, proprietario e gestore di un noto albergo ad Agrigento, è accusato da alcuni suoi dipendenti di pesanti irregolarità sulle dichiarazioni al Fisco.

I pm avrebbero sul tavolo importanti riscontri rispetto alle denunce (almeno sei gli esposti all'origine del fascicolo, aperto da qualche mese) presentate da alcuni dipendenti di La Gaipa, che gestisce l'hotel "Costazzurra Museum & Spa", albergo-atelier in città. Da qui l'ipotesi di estorsione. L'inchiesta va avanti già da tempo e durante questo periodo sarebbero stati sentiti gli stessi dipendenti, oltre ad altri testimoni, acquisita documentazione bancaria e contrattuale nonché altri atti.

Nuovo scandalo all'Ars dopo De Luca e Tamajo.

.

Altre Notizie