Calcio Nazionale, Ventura alle 'Iene': "Se prometto di dimettermi? Sì"

Giampiero Ventura e Carlo Tavecchio

Giampiero Ventura e Carlo Tavecchio

Fabio Capello ha già fatto sapere che lui si tira fuori dal toto-allenatore, "Ho già dato" è stata la dichiarazione del tecnico del Jiangsu, indicando in Ancelotti il giusto uomo su cui puntare: "Ha la giusta maturità per andare ad allenare la Nazionale". All'indomani del pareggio con la Svezia che ha sancito la mancata qualificazione degli azzurri, c'è ancora attesa per quella che sarà la decisione del commissario tecnico Gian Piero Ventura, che dopo una serie di indiscrezioni e smentite non ha annunciato né le sue dimissioni né, comunque, le sue intenzioni per il futuro. Valida anche l'opzione Antonio Conte, che potrebbe dire addio al Chelsea a fine stagione. Dal punto di vista sportivo è pesantissimo, ero convinto che ci fosse una volontà feroce, ma il calcio è fatto di questo.

Non mi sono dimesso perché non ho nemmeno parlato ancora con il presidente. Sono orgoglioso di aver fatto parte del gruppo azzurro e di aver lavorato con grandi campioni e con altri che mi auguro lo diventeranno.

"Ho sentito Tavecchio, gli ho chiesto che intenzioni avesse, e mi ha detto che domani ci sarà questa riunione in FIGC".

Ancelotti è continuamente e da tempo nei desideri della Federazione e attualmente risolverebbe diversi problemi tra cui quello dell'opinione pubblica per cui sarebbe una scelta desiderata da tutti. Ho affrontato con loro singolarmente quanto dispiacere ho, non posso parlare di una cosa che non è avvenuta.

Intanto Tavecchio si sta muovendo per risolvere la situazione, anche se in molti stanno chiedendo anche la sua testa, ma si sa già che non intende dimettersi.

"Assolutamente sì, chiedo scusa per il risultato". Ha 58 anni e ha vinto tutto quello a cui un allenatore di calcio può ambire: assieme all'inglese Bob Paisley è l'unico tecnico a essere riuscito a vincere tre Champions League, per dirne una. A breve si dovrebbe conoscere il destino di Ventura, ormai è certo l'esonero visto che anche Buffon non lo ha esentato da colpe, e dell'Italia.

Altre Notizie