Bolletta tlc e pay tv torna mensile

Fatture a 28 giorni solo per gas e luce: per telefonia e tv bollette mensili per decreto

Bollette a 28 giorni, la tariffazione torna mensile

Tornano le bollette mensili, ma è già in vista una guerra per i rimborsi. E proprio tra le pieghe del testo si dovrebbe trovare la soluzione che portarà allo stop alle bollette a 28 giorni, almeno per la fornitura di servizi di telecomunicazione.

Riguarderà "imprese telefoniche, tv e servizi di comunicazione elettronica" con l'esclusione di promozioni non rinnovabili o inferiori al mese. La commissione Bilancio del Senato ha dato il via libera all'emendamento del relatore, Silvio Lai, che prevede come "standard minimo" il periodo mensile o suoi multipli. Gli operatori avranno 120 giorni per adeguarsi e dovranno garantire informazioni chiare e trasparenti sulle offerte. In caso di connessioni in fibra ottica dovranno anche specificare "se la fibra arriva al domicilio o solo alla centrale".

Multe raddoppiate. Raddoppiano anche le sanzioni che vanno da un minimo di 240 mila euro ad un massimo di 5 milioni.

Alessia Morani, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera, commenta positivamente l'annuncio dell'emendamento: "Per sminuire la portata del provvedimento qualcuno sta provando a fare passare il messaggio che la pratica dei 28 giorni potrà essere utilizzata dai settori gas e luce che però non hanno mai fatturato le bollette a 28 giorni e che sono notoriamente calcolate sulla base dei consumi".

Altre Notizie