Ballottaggio ad Ostia, nei seggi agenti in borghese

Comitato sicurezza con Antimafia a Ostia. Ballottaggio blindato

Ordine pubblico e sicurezzaal centro della riunione

Le forze dell'ordine in borghese daranno sostegno agli agenti che già presidiano i seggi, con una "presenza discreta", come ha sottolineato il ministro dell'Interno Marco Minniti al termine della riunione, che si è svolta nella sede del X Municipio. Con questo scopo il prefetto di Roma, Paola Basilone, ha convocato per oggi il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica a Ostia, in vista del ballottaggio del 19 novembre.

Sarà un ballottaggio blindato dalla polizia, carabinieri e militari che presidieranno i seggi. "Ma l'attività di prevenzione delle infiltrazioni criminali e mafiose non finisce domenica - ha concluso il ministro - continuerà con attività investigative, con risultati che si aggiungeranno ai risultati già ottenuti". "Per questo abbiamo dato indicazione di rispettare anche ogni più piccolo regolamento elettorale". "Siamo consapevoli che la stragrande maggioranza dei cittadini di questa comunità è fatta di persone per bene".

"Il nostro obiettivo è liberare Ostia e il suo litorale dai condizionamenti mafiosi e della criminalità organizzata e comune Su questo garantisco un impegno costante e senza pausa". Diamo uno straordinario aiuto a questa città, perché Ostia e una città nella città.

Raggi ha invece ribadito "l'importanza di andare al voto. Quello che dobbiamo fare tutti insieme è isolare le poche mele marce che rischiano di gettare discredito su un territorio che ha grandissime potenzialità".

Altre Notizie