MotoGP, Livio Suppo cambia vita: "Cerco nuove motivazioni"

MotoGP Suppo Marquez? è semplicemente unico

MotoGP, Suppo lascia Honda e cambia vita

Lo ha annunciato la Honda Racing Corporation il giorno dopo il doppio successo nel mondiale classe MotoGp come costruttori e piloti con Marc Marquez. Comunque, dopo 22 stagioni nel mondo delle corse di motociclismo, ritengo che sia giunto il momento per me di cercare nuove sfide.

"Lascio amici e un'azienda che mi ha dato molto e che ha creduto in me, sono orgoglioso di cosa ho fatto con la Honda".

Personaggio di spicco in Ducati Corse, prima come Marketing Manager (1999-2002) e poi come Ducati MotoGP Project Leader Riders (2003-2009), nel 2010 entra a far parte della compagnia giapponese come Direttore Marketing fino al 2012, diventando poi l'anno successivo Team Principal. "Ho voluto anticipare questa scelta nonostante avessi un altro anno di contratto". "Ho bisogno di ricaricare le batterie -ha spiegato a Valencia in una conferenza stampa- e sento che è il momento di farlo".

"Livio Suppo ha deciso di lasciare HRC".

Caparbio, determinato, severo con i "suoi" piloti e al tempo stesso un amico: quando Marc Marquez arrivò nel 2013 in Motogp, a causa di una manovra un po' azzardata ai danni del compagno di squadra Dani Pedrosa, lo definì troppo aggressivo, ma poi è riuscito insieme a lui a far vincere alla Honda ben quattro titoli iridati. Con la Honda abbiamo vinto tanto e vissuto bellissimi momenti, ma quello più speciale in assoluto della mia carriera resta il titolo vinto nel 2007 con la Ducati e Casey Stoner perché fu un progetto speciale e quasi rivoluzionario con le gomme Bridgestone. "Non è semplice, ma è la cosa migliore per me e la mia famiglia".

IL MOMENTO GIUSTO PER LASCIARE - Per Honda sarà difficile trovare adesso un sostituto:"Ho preso la mia decisione, - ha concluso Suppo - una scelta di vita dopo 22 anni trascorsi nel paddock del motomondiale. Il mio obiettivo ora è sgomberare la mente, riposarmi e provare a fare qualcosa di diverso".

Altre Notizie