Corinaldo, bimbo cade in un pozzo e muore

Gioca vicino al pozzo, poi la caduta: muore un bambino

Corinaldo, bambino di 5 anni cade nel pozzo di un frantoio e muore

Un bambino di 5 anni è morto domenica sera cadendo in un pozzo a Corinaldo, in provincia di Ancona.

Tragedia oggi pomeriggio a Corinaldo. Quale siano le motivazioni che hanno spinto il bambino ad avvicinarsi in modo così eccessivo al pozzo in questo momento sono al vaglio degli inquirenti.

Per cause in corso di accertamento da parte dei Carabinieri il bambino, che si trovava nel luogo assieme al padre, è finito nel pozzo che conteneva liquido scarto di olive. I soccorritori hanno cercato in tutti i modi di estrarre il piccolo e un di loro, un sommozzatore del 115, si è anche sentito male a causa delle esalazioni che provenivano dal pozzo. La tragedia si è verificata intorno alle 18.30, ma il decesso è avvenuto soltanto due ore più tardi. Il piccolo, di nazionalità rumena e residente con la famiglia a Ostra Vetere, era andato con il papà e la zia a consegnare le olive per la frangitura e, in attesa di ritirare l'olio, mentre i tre erano appoggiati a una sorta di pedana all'esterno del frantoio, in un'area di manovra di mezzi e di sosta, è caduto in un pozzo.

Subito i genitori hanno lanciato l'allarme e sul posto sono giunti i sanitari del 118 ed i vigili del fuoco. È stata tentata una procedura d'urgenza per cercare di salvare il bimbo, arrivato in ospedale in arresto cardiaco e poi morto alle 20.25.

Sulla morte indagano i carabinieri di Senigallia, la dinamica non è ancora chiara.

Altre Notizie