Spareggi Mondiali, probabili formazioni Italia Svezia: dubbio modulo per Ventura

Sweden-Italy Verratti

Svezia-Italia, Verratti ammonito: era diffidato, salterà il ritorno

Il modulo era quello annunciato, il vecchio 3-5-2 con Belotti recuperato in fretta in attacco a fare coppia con Immobile causa infortunio di Zaza. In Europa certi scontri non vengono fischiati, non è come in Italia che al primo contatto si ferma il gioco. Al 6′ infatti Darmian dalla sinistra indovinava un cross perfetto per Belotti, che in sospensione colpiva di testa: palla fuori di pochissimo. Senza se e senza ma.

La partita entra in una fase confusa e lenta, con gli azzurri che attuano un palleggio impreciso e prevedibile. Ventura ha le sue responsabilità - su tutte il "casino disorganizzato" che sembra diventato l'ultimo manifesto della sua gestione - ma vogliamo parlare di Immobile, di Verratti, di Candreva eccetera eccetera? AL 24' tiro fuori di Forsberg. Il gollonzo della ditta Johansson-De Rossi e il palo di Darmian rendono spasmodico il ritorno di San Siro. Perche' noi siamo l'Italia e il calcio e' nel nostro DNA, in giro si ripete: "La storia non scende in campo", esatto! No, dai, speriamo che Ventura si trasformi e che gli azzurri giochino davvero la partita della vita. La reazione azzurra dopo il gol svedese non è esaltante, l'unica occasione concreta è un tiro di Darmian dal limite dell'area che si è stampato sul palo al 70′.

Sarà forse il fatto che è da tempo lontano dall'Italia o l'aver appena appeso gli scarpini al chiodo, fatto sta che Andrea Pirlo non lesina critiche alla Nazionale venerdì sera confitta dalla Svezia e che ora vede complicarsi l'approdo ai Mondiali: "Sembrava una squadra impaurita che stava giocando per lo 0-0" dice il regista campione del mondo, "in ambito europeo non basta: adesso ci sarà da soffrire perché, quando devi recuperare, non è mai facile". Eppure nonostante gli auspici svedesi ("apriamo la copertura dello stadio - spiegavano molto convinti i tifosi scandinavi all'ingresso del Friends Arena - così gli italiani non abituati al freddo surgelano") la squadra di Ventura aveva cominciato la gara con discreta autorevolezza. Il risultato, contro difensori di grande presenza, è piuttosto scontato: la Svezia ha tenuto senza troppi affanni.

TOP90esimo: Johansson 7 - Partita di sostanza per il centrale svedese che decide da subentrato una gara importantissima per le sorti della sua Nazionale. Il giallo più pesante del primo tempo però è quello preso da Verratti, altro mistero: col Psg un grande centrocampista, con l'Italia una mezza cartuccia. Oggi non è arrivato nulla, solo tanti, tantissimi errori, tra i quali troviamo l'ingenuo e banale fallo che ha portato alla sua ammonizione con conseguente squalifica. Una leggerezza che non può essere in alcun modo giustificata e che delinea l'infondatezza di un quadro che troppi (erroneamente) hanno voluto descrivere.

Altre Notizie