Meteo: un giovedì di forte maltempo, poi graduale miglioramento

Meteo, due giorni di tregua poi domenica ritorna il grande freddo

Meteo, autunno shock: Italia sotto zero con Attila. Piogge e neve

Insomma, ci si sta tirando a lucido in vista della stagione invernale, decisamente alle porte. Purtroppo domani non sarà così.

Si apre una settimana non esattamente delle migliori dal punto di vista del meteo: allarme temporali su quasi tutta Italia, un lunedì attraversato da forti raffiche di vento sui litorali adriatici e tirrenici e soprattuto l'inizio del temuto "Attila", la prima vera avvisaglia di inverno che arriva direttamente dall'Artico. Temperature: stabili o in calo. Tempo asciutto anche in serata e poi in nottata con cieli irregolarmente nuvolosi. Abbiamo detto che questa perturbazione arriverà in Italia nella notte fra domenica 12 e lunedì 13.

Temperature: minime in aumento su nord Sardegna, Lazio, Abruzzo e regioni meridionali specie Sicilia, Calabria e Puglia, in calo al nord a eccezione di Liguria ed Emilia Romagna; massime in calo su Marche, Abruzzo, Lazio, Molise, Campania, nord Puglia, Sicilia e settore est dell'Emilia Romagna, in aumento su Sardegna, Liguria, Piemonte, Lombardia e Veneto. Si inizierà in realtà al mattino con delle condizioni appartentemente discrete su molte regioni.

La nuova perturbazione giunta sull'Italia oggi (giovedì) porterà la pioggia da nord a sud in gran parte d'Italia, Ma mentre in alcune regioni si tratterà di piogge per lo più deboli o moderate, in altre è forte il rischio di fenomeni intensi se non addirittura di veri e propri nubifragi.

Valori termici che sono al di sotto della norma della stagione e rafforzano quanti fra gli esperti del meteo sostengono che questo sarà un inverno particolarmente freddo. Massime in temporaneo aumento su Sud e medio Adriatico.

Altre Notizie