Higuain, il fratello: "Beffa Napoli? Nessuna paura. De Laurentiis? No comment…"

Rassegna Stampa

Rassegna Stampa

Proprio dei motivi legati al calo delle prestazioni -nel corso di un'intervista rilasciata a Tuttosport- ha parlato Nicolas Higuain, fratello-agente del pipita. Nostra madre non è stata bene ma ora ha superato la malattia. "In Argentina hanno criticato Messi e quindi immagino che se è capitato a Leo può toccare a chiunque e ovunque".

"La prima immagine che mi viene in mente è quella di Gonzalo che firma il contratto, mi prende in braccio e mi butta in aria facendeomi i complimenti, era stracontento".

"Contro la Lazio ha preso una traversa ma era stato bravissimo a pressare il portiere: se ci prova altre 100 volte fa sempre gol". Questo club ti aiuta a crescere, ha un'organizzazione pazzesca.

Con il Napoli primo in classifica temete la beffa delle beffe?

"Nessuna paura, è un gioco, ma se vince la Juve è meglio". Ma se vince la Juventus è meglio. Il campionato è ancora lungo e i bianconeri continuando così possono arrivare allo scudetto. Gonzalo al primo anno a Torino ha vinto la Coppa Italia, il campionato ed è arrivato in finale di Champions...

Con De Laurentiis i rapporti sono ancora gelidi?
Il secondo gol in Boca-River e quello in Nazionale, contro il Belgio, che ha regalato all'Argentina una semifinale mondiale dopo 24 anni. "Come faccio a non citare anche quelli segnati contro la Roma, il Napoli in Coppa Italia e i due di quest'anno contro il Milan: la prima rete di San Siro è un colpo difficilissimo".

Adesso che ha ripreso a segnare, Gonzalo Higuain sembra non volersi fermare più. Finora in stagione il pipita ha totalizzato 17 presenze, nove gol e tre assist. "Io credo che non si fermerà più". Anche a me brucerebbe non essere convocato dopo 10 anni. Gonzalo è sereno e sta lavorando per tornarci.

Gonzalo Higuain, dopo un inizio stentato con la maglia della Juventus, ha ritrovato la forma ottimale e sopratutto la via del gol.

Ci tolga una curiosità: a parte i gol, qual è la cosa che a Gonzalo riesce meglio?

"E' un grande narratore di barzellette, soprattutto a tavola, dopo cena..."

Altre Notizie