Catalogna: oggi Rajoy a Barcellona, via alla campagna elettorale

Barcellona in 750mila in marcia per la libertà dei detenuti politici

Ansa 1 di 18

In un mare di bandiere dell'indipendenza la folla grida "Llibertat!"

750mila persone hanno preso parte a Barcellona alla grande marcia per degli indipendentisti per la liberazione dei dirigenti politici imprigionati: vicepresidente Oriol Junqeras, i sette ministri e i due leader indipendentisti Jordi Sanchez e Jordi Cuixartotto, tutti detenuti a Madrid. La manifestazione si è snodata su 3,3 km.

La marcia interviene a soli 15 giorni dalla dichiarazione di indipendenza votata dal parlamento di Barcellona, in un quadro di devastazione istituzionale: il Govern indipendentista è stato destituito dal premier spagnolo Mariano Rajoy con i poteri speciali dell'art.155 della costituzione, il parlamento è stato chiuso, Puigdemont e 4 ministri sono in esilio a Bruxelles inseguiti da mandati di arresto e richiesta di estradizione. Le elezioni sono state convocate dopo la destituzione del governo separatista di Carles Puigdemont e lo scioglimento del parlamento catalano per "ristabilire l'ordine costituzionale". "Dal carcere di Estremera sentiamo il vostro calore e la vostra immensa dignità" ha scritto ai manifestanti in un messaggio pubblicato su twitter Junqueras. Dal Belgio anche Puigdemont ha fatto sentire la sua voce, inviando un video con un appello "a tutti i democratici del mondo" perché accorrano in aiuto della Catalogna.

Intanto Puigdemont è stato raggiunto oggi a Bruxelles dai leader del Pdecat, Artur Mas e la segretaria Marta Pascal, per preparare la lista che presenteranno alle elezioni del 21 dicembre. Podemos e En Comù del sindaco di Barcellona, Ada Colau, hanno invece diffuso la lista che dovrebbe inserirsi fra unionisti e indipendentisti, probabilmente fungerà come ago della bilancia, che guiderà Xavier Domenech. E domani Rajoy sarà a Barcellona per lanciare il capolista Pp Xavier Albiol nel primo viaggio in Catalogna da quando ne ha decapitato le istituzioni.

Altre Notizie