Calcio, Ventura: "Svezia forte ma andremo noi ai Mondiali"

PS Italia 2016

Infortunio Zaza/ Nazionale, l'attaccante lascia l'allenamento zoppicante: Belotti per Svezia-Italia?

Il commissario tecnico Azzurro, Giampiero Ventura, commenta la sconfitta patita dall'Italia in Svezia: "Noi abbiamo creato, loro no".

Se invece l'Italia dovesse uscire vincitrice dal doppio confronto allora vorrà dire che ancora una volta a tutti toccherà salire su un nuovo carro. Dovessimo farcela sarà il caso che ci si guardi nelle palle degli occhi per provare a organizzare il primo "Mondiale a chiappe strette", ovvero slegato dalle "non idee" del ct (oppure in panca mettiamoci Zenga, che non sarà un profeta della lavagnetta ma con uno "Sveglia!" urlato in diretta ha dimostrato di essere più lucido del suo sventurato collega). Conte è un vincente, ha vinto tutto, ha vissuto a contatto con fenomeni e ha imparato tanto, e quando impari soprattutto a vincere, poi il resto viene da sé, questo spiega il grande successo di una nazionale oggettivamente tecnicamente più scarsa di quella di oggi agli Europei del 2016. Gli scandinavi proporranno tra campo e panchina diversi giocatori che ben conoscono il campionato italiano; Krafth, terzino del Bologna, è certo di un posto da titolare, mentre Helander, suo compagno in rossoblu, sarà in panchina, così come il crotonese Rohdén.

Il selezionatore della Nazionale italiana ha presentato il match al fianco di Buffon rispondendo alle domande dei giornalisti presenti: "Rispetto la Svezia, che è una buona squadra e partirà nelle nostre stesse condizioni". Ne parla lo stesso Ventura in conferenza stampa: "Zaza ha avuto un piccolo problema ma non disperiamo, ci proviamo..." Noi non abbiamo concesso nulla, potevamo però fare meglio e lo faremo tra due giorni. Quindi per l'Italia era una missione complicata, ma non impossibile, tutt'altro: si è vista una squadra, quella gialloblù, spinta dai nervi e dalla fisicità. Ma, più che il tecnico, sono gli altri a dover cominciare a correre per lui.

Altre Notizie