Manovra, una pioggia di emendamenti: quasi 4mila tra bonus e risarcimenti

Pioggia di emendamenti alla manovra, all'esame della commissione Bilancio del Senato.

Tra le varie proposte c'è quella di un fondo dedicato ai risarcimenti degli azionisti delle banche Venete, rimasti vittime della cattiva gestione che ha portato gli istituti in liquidazione coatta amministrativa. Lo ha annunciato il capogruppo dem in Commissione Bilancio, Giorgio Santini, illustrando i contenuti chiave delle oltre 400 proposte di modifica del gruppo. Il fondo, in base alle prime indiscrezioni, verrebbe finanziato in parte con le risorse ottenute dalla cessione dei crediti deteriorati. Intanto sia Ap, sia il Pd chiedono il rifinanziamento del bonus bebe': "O viene reintrodotto o i nostri gruppi alla Camera e al Senato" non voteranno la manovra, dice ad esempio il coordinatore di Ap Maurizio Lupi. Non si tratterebbe di un "ricatto", bensì di "serietà", perché sarebbe "inaccettabile" se non fosse rifinanziato un bonus "di cui hanno usufruito 750 mila famiglie".

Il Pd ha presentato un emendamento alla legge di bilancio per l'introduzione della web tax in forma stabile. In sostanza, il provvedimento "proroga l'Ape social al 2019 e interviene per superare i vincoli che hanno portato a una bocciatura della gran parte delle domande già arrivate".

Altre Notizie