Caritas: cresce la povertà a Roma, 16mila senzatetto

Calvarese

Calvarese

Ma non solo. Il quadro che emerge da un Rapporto della Caritas di Roma, è devastante.

La crisi economica è tutt'altro che finita e farne le spese sono sempre le fasce più deboli: anziani su tutti. "La povertà può assumere anche sembianze imprevedibili - sottolinea il documento - forme di vero e proprio barbonismo domestico, cioè persone che si riducono in abbandono totale pur essendo proprietari di una casa". Gli italiani sono il 45%, il 35% è in possesso di un diploma di scuola media superiore. "La mappa del disagio sociale nei vari Municipi mostra concretamente come il disagio dalle periferie si sia esteso anche al Centro della città - rileva la Caritas - Si rileva che, accanto alla povertà più tradizionale e visibile, in particolare quella dei senza dimora, emerge una classe di nuovi poveri che pagano un affitto, che lavorano o hanno lavorato e che però non hanno di che vivere". Tra i dati più preoccupanti quello sugli anziani: uno su tre nella Capitale è a rischio povertà.

Le persone senza dimora censite sono 7.500, ma stime attendibili parlano di 14-16mila.

"Si tratta di una serie di approfondimenti su alcuni aspetti, forse i più rilevanti, che generano sofferenza ed emarginazione nella città di Roma - ha spiegato monsignor Enrico Feroci, direttore della Carits - C'è un'umanità perduta che le comunità cristiane incontrano quotidianamente e che cercano di aiutare, quando è possibile, attraverso una rete di volontariato". Nelal Capitale "La disoccupazione giovanile " calcolata nella fascia d'età tra i 15 ed i 24 anni - è al 40,2 %". Alta anche la percentuale di giovani che non lavorano e non studiano: i cosiddetti Neet sono arrivati al 22,5%. Non esiste un'offerta abitativa a prezzi accessibili e, inoltre, non è presente un'azione pubblica efficiente. D'altra parte, viene anche ricordato che la quota degli alloggi in affitto sociale a Roma è del 4,3%.

Lo studio è stato presentato questa mattina nel corso dell'assemblea di inizio anno dei volontari della Caritas di Roma e delle parrocchie con l'arcivescovo Angelo De Donatis, vicario di Papa Francesco per la Diocesi di Roma, che si è svolta presso la Pontificia Università Lateranense.

Altre Notizie