Vittima di Weinstein accusa: "Claudia Gerini mi propose sesso a tre"

Zoe Brock

Colpo di scena: 'Claudia Gerini mi chiese di avere un rapporto a tre'

C'era anche Fabrizio Lombardo, ex presidente di Miramax Italia ed ex fidanzato della protagonista di "Viaggi di nozze" e "Sono pazzo di Iris Blond", il quale è stato accusato dalla Brock anche di averla precedentemente lasciata da sola con Weinstein in una suite d'albergo, nella quale l'uomo avrebbe cercato di abusare di lei.

Anche Claudia Gerini è stata tirata in ballo nello scandalo da Zoe Brock, una ex modella che ha raccontato di aver ricevuto delle avances esplicite dall'attrice e dal compagno di allora e braccio destro di Weinstein in Italia, Fabrizio Lombardo. La sconcertante notizia è stata ripresa anche da Dagospia, che ha scritto: 'La Brock si trovava in macchina cn Lombardo, Weinstein e il suo assistente, Rick Schwartz, per andare all'Hotel du Cap dove doveva tenersi un fantomatico party.

Non solo Weinstein, però, turbò Zoe Brock. All'epoca Lombardo era fidanzato con Claudia Gerini che invitò a Roma la modella un paio di settimane dopo.

Già nei giorni scorsi, Zoe Brock ha sostenuto di essere stata molestata da Weinstein a Cannes nel 1997, quando lui avrebbe insistito per farle un massaggio in modo tanto ambiguo che lei corse a rifugiarsi in un bagno. Incontrò di nuovo Lombardo uno o due giorni dopo, le disse che aveva sentito dell'accaduto le mostrò solidarietà. "Quando chiarii che non avrei dormito nel loro letto, dormii sul divano, sopportando i rumori mentre facevano sesso a volume molto alto - ha detto la modella - Era troppo tardi per prendere un treno e andarmene di lì, così come per cambiare hotel".

"Oggi parte una querela per diffamazione aggravata perché io non ci sto a rimanere vittima degli haters della rete", ha voluto sottolineare Claudia che annuncia di voler ricorrere per vie legali. "Mi dispiace è una cosa gravissima e io devo fermarla, sono costretta a fare un'azione legale contro questa modella Zoe Brock per diffamazione" ha dichiarato l'attrice italiana all'agenzia Ansa. Anche a Roma, da Claudia Gerini, la modella neozelandese non visse certamente bei momenti. Quello che è sicuro è che l'episodio in cui mi coinvolge, peraltro una vicenda di libero sesso tra adulti consenzienti, non è mai accaduto, è una assoluta mistificazione. "Non ricordo neanche di aver mai incontrato questa donna che cita il mio nome nell'ambito del racconto delle molestie di Weinstein", specifica l'ex di Zampaglione.

Altre Notizie