Palestina, Hamas e Fatah: firmato accordo per riconciliazione

Il leader di Hamas Ismail Haniyeh

Il leader di Hamas Ismail Haniyeh

Un funzionario di Hamas ha affermato che i dettagli saranno diffusi oggi, dopo che i colloqui tra i gruppi palestinesi sono iniziati martedì. Sono gia' in programma importanti manifestazioni per celebrare lo storico riavvicinamento. D'altro canto è previsto che "al più presto" Abu Mazen abolirà le sanzioni finanziarie assunte contro Hamas a inizio anno per costringere il movimento islamista che controlla Gaza alla riconciliazione. Lo ha annunciato il leader del movimento palestinese, Ismail Haniyeh, in una dichiarazione in cui non ha fornito dettagli sull'intesa che è stata raggiunta al Cairo, con la mediazione dell'Egitto.

Tra i nodi che l'accordo non avrebbe ancor risolto - dicono altre fonti - permane quello della sorte dei circa 25.000 uomini che fanno parte del così detto braccio armato di Hamas e su questo tema il negoziato sarebbe ancora in corso. E in un raro viaggio nella striscia di Gaza, il premier palestinese Rami Hamdallah aveva anticipato che l'autorità palestinese assumerà il controllo amministrativo e di "sicurezza" della striscia di Gaza. Inoltre tutte le fazioni palestinesi inizieranno dialoghi approfonditi per giungere alla formazione di un governo di unità nazionale entro le prossime due settimane.

Altre Notizie