Macabra scoperta in aeroporto: viaggiavano con 1.200 uccelli morti in valigia

Bracconieri «low cost» denunciati a Orio: uccellini protetti in valigia

Vicenza-Bassano

Il carico illegale è stato scoperto nei giorni scorsi durante alcuni controlli effettuati all'aereoporto di Orio al Serio. Ad attenderli hanno trovato i carabinieri, impegnati nelle valli bresciane insieme ai reparti della forestale di Brescia nell'"Operazione pettirosso" a tutela del passo di avifauna migratoria proveniente dal centro e nord Europa, in collaborazione con l'agenzia delle Dogane e la Guardia di finanza.

Otto persone residenti nelle province di Bergamo e Vicenza sono state infatti denunciate per detenzione di specie particolarmente protette. Per tutti i cacciatori è scattata la denuncia in procura. Ma ben 1.119 rientrano invece tra gli esemplari assolutamente protetti: pispole, cardellini, fanelli, zigoli gialli, voltolini, cesene. L'importazione e l'esportazione delle specie in via di estinzione non è una novità, specialmente in italia e, hanno precisato i finanzieri: "Si tratta di un traffico decisamente fiorente dopo quello della droga, delle armi e della tratta degli esseri umani".

Altre Notizie