Intesa stanzia cento milioni per gli azionisti delle Venete (Il Sole24Ore)

Intesa Sanpaolo ha messo sul piatto 100 milioni di euro per "ristorare", termine ormai sempre più in voga, i soci truffati delle ex banche venete.

Il Sole24Ore ha riportato la notizia che IntesaSanpaolo ha aperto un fondo da 100 milioni di euro destinato ai risparmiatori della Popolare di Vicenza e di Veneto Banca.

"Abbiamo già preselezionato 30mila famiglie con i requisiti e in situazioni di maggiore difficoltà", ha precisato l'amministratore delegato di IntesaSanpaolo, Carlo Messina. Ma vediamo più in dettaglio le condizioni note finora dell'operazione.

Prevista l'erazione in più tranche nell'arco di cinque anni, destinata ai clienti (soltanto a coloro che restano clienti nel quinquennio) con reddito annuo lordo non superiore a 30mila euro e con patrimonio immobiliare massimo di 15mila euro.

Ogni anno l'erogazione, è stato poi spiegato, è subordinata al mantenimento di una relazione di clientela con il gruppo.

Altre Notizie