"Google compra Apple", ma non è vero

“Google si compra Apple”, l'epic fail dell'indice Dow Jones

"Google compra Apple", ma non è vero

Dubbi sono subito sorti da ogni lato, ovviamente: 9 miliardi di dollari non sarebbero una cifra irrisoria per la Apple?

Al contrario di quanto possa pensare l'errore non ha provocato conseguenze sugli scambi riguardanti il colosso di Mountain View ed il valore delle azioni della Apple.

"Google acquista Apple per 9 miliardi di dollari".

Una fake news in piena regola che non è potuta passare inosservata, sia per le aziende che ha coinvolto, sia per la fonte autorevole che l'ha diffusa.

Dow Jones ha rapidamente notato l'errore e si è affannato per cancellare la bufala dal proprio feed di notizie, ma nel frattempo le azioni di Apple hanno cominciato a salire (da 156 a 158 dollari), probabilmente come risultato dell'azione di bot broker che non sono stati in grado di comprendere che la notizia fosse falsa.

A causa di questi dati il gigante del web avrebbe deciso di investire su una propria linea di prodotti, i cui ultimi esemplari sono i Pixel 2 presentati e il nuovo PixelBook, con l'intento di generare traffico per i suoi servizi senza necessariamente pagare le quote a produttori terzi.

Infine, come se non bastasse, è stata aggiunta la headline secondo cui Google si aspettava la firma finale del contratto entro la mattina del giorno seguente (oggi ndr). L'uomo, scusandosi per quanto accaduto, ha chiesto agli utenti di ignorare le headlines apparse dalle 9.14 alle 9.16 della mattina, quando da noi in Italia era il primo pomeriggio. "Anche se sono state adottate misure correttive immediate, ho anche ordinato una revisione dei processi tecnologici e delle notizie in questo settore".

Pertanto, Google non ha comprato Apple e Apple non è stata comprata da Google.

Altre Notizie