Borse europee chiudono positive, corre Mediaset

Borsa Italiana in rosso spread sale banche giù. È il giorno della Catalogna

Eco - Borsa Milano debole lo 0,5%, in calo le banche

Avvio positivo delle Borse europee dopo la sospensione della dichiarazione di indipendenza della Catalogna, in attesa dei colloqui con Madrid.

Tra le principali Borse europee senza slancio Francoforte, che lima lo 0,13%, composta Londra, che cresce di un modesto +0,21%, mentre Parigi è sottotono, riportando un -0,08%. Prevale la cautela a Piazza Affari, con il FTSE MIB che continua la seduta con un leggero calo dello 0,61%, aggravato dalla performance negativa dei Bancari (-1,44%). Bene anche Ubi Banca (+1,17%). Le banche prendono respiro dopo alcune sessioni difficili in scia all'annuncio, da parte della BCE, di regole più severe sugli NPL.Segno meno, invece, sulle big energetiche Saipem e Tenaris.

Lo spread scende a 172 punti base, mentre il differenziale Bonos/Bund cala a 118 punti. Dollaro/yen si attesta a 112,38. Il petrolio: Brent in rialzo dello 0,09% a 56,66 dollari al barile, mentre il Wti sale dello 0,24% (51,04 dollari a barile).

A Piazza Affari svetta il comparto media con Mediaset che guadagna l'8,34% a 3,144 euro: ad attirare l'attenzione degli investitori le indiscrezioni di stampa sullo stato delle trattative tra il gruppo televisivo e Vivendi, che sarebbe pronta a un accordo e a un risarcimento per la vicenda Premium.

Altre Notizie