Autocarro con 1,5 tonnellate di marijuana, due arrestati

Nel furgone dei traslochi condotto da un 40enne di Martina Franca, una tonnellata e mezza di droga Usciva da una stradina di Torre Guaceto. Sequestro della marijuana proveniente dall'Albania

Brindisi, 1,5 tonnellate di marijuana ritrovate in un furgone dei traslochi: due arresti

Il maxi sequestro è stato eseguito nella notte tra sabato e domenica dai finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Lecce nei pressi di Torre Guaceto, in provincia di Brindisi, ed ha portato all'arresto di due narcotrafficanti, un italiano ed un albanese. L'attenzione dei baschi verdi è stata attratta dall'automezzo commerciale notato mentre usciva dalla stradina del Parco nazionale di Torre Guaceto e si immetteva sulla litoranea.

Tale mezzo, che fra l'altro riportava sul retro del cabinato la scritta "TRASLOCHI", abbandonava frettolosamente la strada per immettersi sulla SS.379 in direzione Bari. Il sospetto che potesse esserci qualcosa di strano ha spinto i militari delle Giamme Gialle a seguire il camion: ne è scaturito un inseguimento durato qualche minuto, fino a quando il Fiat Iveco non si è fermato al lato della strada.

All'interno del vano di carico i militari rinvenivano numerosi involucri assicurati con nastro isolante e cellophane, contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana.

I 63 colli, dal peso complessivo pari a 1.537 chilogrammi, sono stati sequestrati al pari dell'automezzo utilizzato per il trasporto. Entrambi, su disposizione dell'autorità giudiziaria, sono stati accompagnati presso la casa circondariale di Brindisi.

Altre Notizie