Difesa a tre, André Silva e Calhanoglu: Montella vince col nuovo Milan

AC Milan v CSU Craiova- UEFA Europa League Third Qualifying Round Second Leg

La formazione anti-Austria Vienna: Kalinic e Andrè Silva in attacco

Negli ultimi anni, i tifosi del Milan hanno 'sopportato' a fatica un centravanti d'area come Bacca, che poco si sposava con il prototipo di attaccante che Montella aveva/ha in mente nonostante un discreto numero di gol. "C'è stato un piccolo calo di tensione e dobbiamo lavorare, ma siamo felici di questa vittoria che va comunque accantonata subito perché dobbiamo lavorare in vista dell'Udinese". Di sicuro al Milan ha fatto bene, benissimo, la trasferta di Europa League contro l'Austria Vienna che ha restituito a Montella un'altra vittoria rotonda e diversi segnali positivi dalla squadra.

Anche il centrocampo presenta novità importanti: Suso e Bonaventura considerati due colonne portanti del Milan partiranno dalla panchina: nel centrocampo a 5 ci sarà Hakan Calhanoglu, nella posizione di mezz'ala sinistra. Ottima prestazione della squadra di Vincenzo Montella che, dopo la batosta di Roma, propone (con successo) un inedito 3-5-2 con Romagnoli e Zapata a sostegno di Bonucci. Non passano nemmeno dieci minuti dal fischio d'inizio e il Milan raddoppia: a dettare i tempi ci pensa ancora l'ispiratissimo Calhanoglu, che inventa per Andrè Silva, a sua volta bravissimo a non finire nella trappola del fuorigioco e poi a mandare la palla alle spalle di Hadzikic. Il croato è l'unico a mancare l'appuntamento con la rete, ma nella serata di Europa League è un dettaglio davvero marginale.

Il ritorno in campo da parte dei rossoneri dopo la fine del primo tempo, non è stato migliori, fino a quando su assist di Kèssie, André Silva non ha segnato il quarto goal, terzo personale, togliendo ogni speranza alla squadra asustriaca di riaprire la gara. Partenza per Vienna in programma alle ore 16:40. Deve migliorare sotto porta, essere più cattivo, ma è tra i migliori in circolazione.

Altre Notizie