Milan-Udinese probabili formazioni: Montella continua con il 3-5-2, chance André Silva

Serie A: Lazio favorita a 2,00 con il Genoa. Milan-Udinese, il segno 'X' vale 5,00

Monologo del Milan A Vienna la cinquina che stende l'Austria

"L'intervento è riuscito bene, ci mancherà. Lo aspettiamo nei prossimi giorni per rincuorarlo personalmente". "Per il nostro calcio deve accelerare i pensieri di giocata ma sono convinto che riuscirà a farlo a breve". "Mi aspetto che la squadra abbia la stessa fame".

"Troppa importanza al modulo". Quello che è emerso l'altra sera è un approccio diverso, da squadra affamata e ferita. "Non è obbligatorio ma è importante". Fate bene a fare i numeri, a volte mi suggerite anche bene. "Ci vuole equilibrio almeno da parte mia, sono giovani e il valore assoluto di un giocatore si misura con il tempo". Suso è importante, quasi sempre risolutivo.

"André Silva ha potenzialità per diventare tra i migliori d'Europa, deve diventare più forte e cinico sottoporta".

COME IL MILAN DI ZACCHERONI - "All'epoca ero un giocatore e avevo quella mentalità. Le sconfitte possono essere salutari se prese nella maniera giusta", queste le parole dell'allenatore milanista dopo la sconfitta rimediata a Roma per 4-1. Quanto a Suso non è certo un problema per lui il 3-5-2, è diventato un giocatore importante con me e anche in questa stagione è già stato decisivo. Milan-Udinese sarà anche la sfida delle due difese, ricche e povere che siano. Bonucci? La sua storia dimostra che è abile a giocare sia a 3 che a 4, dipende dalla squadra e dai compagni. "Ricordo grandissime partite in Champions in cui ha giocato a quattro con la Juve".

Sulla rosa - "Abbiamo giocatori che possono permettere di cambiare sistema di gioco". Kalinic? Deve crescere di condizione, ma sono molto soddisfatto di lui. Calabria ha caratteristiche un po' diverse, chissà che non spunti fuori qualcun altro che può adattarsi. Chi? Quello che c'è sui giornali l'avete scritto voi, ipotizzandolo.

Rispetto alla formazione che ha battuto l'Austria Vienna nella prima gara di Europa League, dovrebbero esserci alcune novità di formazione, che comunque prevederà anche per questa partita il modulo di gioco 3-5-2, che ormai ha preso il posto del 4-3-3.

Milioni di euro in panchina. La squadra milanese è ancora in fase di assemblaggio ed è veramente difficile predire quale sarà l'undici a scendere in campo. Abbiamo bisogno come ambiente, staff, di portare il Milan in alto e ci serve la vittoria.

L'anno scorso zero punti con l'Udinese. L'ultima volta fu il 5 febbraio scorso, un pareggio per 0-0, al Bentegodi di Verona.Il tecnico friulano cercherà dunque di sfruttare il senso della posizione di Nuytinck che nell'ultimo mese ha affinato sempre più l'intesa con un veterano come Danilo. "Se sta bene gioca, poi ci sono le scelte tecniche ma non mi preoccupa il suo percorso". Mentalmente non si ferma durante la partita e questo è positivo. Siamo ovviamente tristi e speriamo torni presto.

CHI PUO' SOSTITUIRE CONTI - "Un centrocampista o un difensore?"

Altre Notizie