Lampedusa, il sindaco lancia l'allarme: 'siamo al collasso, chiudere il hotspot'

Sindaco Lampedusa immigrati fuori controllo. Hot-spot va chiuso

Migranti, sindaco Lampedusa: "Siamo al collasso, chiudere l'hotspot"

(Ultime Notizie - Ultim'ora di sabato 16 settembre 2017) E' polemica sulle parole del sindaco di Lampedusa, Totò Martello, già primo cittadino dell'isola dal '93 al 2002.

L'accusa del sindaco è chiara: "Le forze dell'ordine sono impotenti". "Chiedo che venga chiuso l'hotspot, una struttura inutile che non serve a niente".

"I bar sono pieni di tunisini che si ubriacano e molestano le donne". Non c'è collaborazione fa parte delle istituzioni. "Quelli che si trovano nell'Hot spot di Lampedusa sanno di dover essere rimpatriati, il vero problema è quello di evitare di trattenerli a lungo nell'isola". Poco prima aveva lanciato l' allarme: "Minacce, molestie, furti, Lampedusa è al collasso".

E' dura la replica di Giusi Nicolini nei confronti dell'esternazione di Martello: "Ho l'impressione che il sindaco di Lampedusa voglia fare del terrorismo".

Altre Notizie