Al via Viaggiare in Italia, primo piano della mobilita turistica

Roma, 12 set. (askanews) - Al via "Viaggiare in Italia", il primo piano della mobilità turistica che ha come obiettivo quello di mettere al centro il turista come viaggiatore. A presentare il lavoro è stato il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, insieme al ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini. "Con il 'Connettere l'Italia' il governo dimostra di credere fermamente nella cultura e nel turismo come asset fondamentali per lo sviluppo economico e sociale del Paese".

Nel 2016 il turismo ha contribuito per l'11,1% sul PIL nazionale con oltre 168 miliardi di euro. Non accadeva dal 2010. I turisti hanno generato una spesa di oltre 45 miliardi di euro sul territorio nazionale. Gli interventi, che avranno dunque un forte impatto sull'accessibilità e la mobilità del turismo, saranno distribuiti su strade, ferrovie, porti, aeroporti, ciclovie e sistemi di trasporto rapido di massa. Quattro gli obiettivi del piano: accrescere l'accessibilità ai siti turistici per rilanciare la competitività del settore, valorizzare le infrastrutture di trasporto come elemento di offerta turistica, digitalizzare l'industria del turismo a partire dalla mobilità, promuovere modelli di mobilità turistica ambientalmente sostenibili e sicuri.

Altre Notizie