Potenza, ucciso con sei colpi di pistola vigile urbano di Barile

Potenza vigile urbano ucciso sulla porta di casa a Barile

Potenza, vigile ucciso sulla porta di casa a Barile

Il killer avrebbe bussato alla porta di casa del vigile urbano e lo avrebbe ucciso a sangue freddo a colpi di pistola. Aveva 57 anni. Una domenica mattina di metà agosto finita in tragedia.

Una volta di fronte all'obiettivo, ha premuto più volte il grilletto, fuggendo. Secondo i militari dell'Arma che stanno interrogando conoscenti e familiari della vittima, l'omicidio sarebbe maturato per dissidi di natura privata, in particolare per i rapporti del Giuliano con una terza persona. I carabinieri, che hanno isolato la zona e sentito alcune persone, hanno trovato l'arma usata dal killer (una pistola 7,65) e stanno indagando per chiarire con esattezza il movente dell'omicidio e risalire al responsabile dell'omicidio avvenuto mentre la vittima stava uscendo di casa. L'omicidio di Remo Giuliano ha sconvolto la tranquillità di Barile, un paese di circa tremila abitanti vicino al monte Vulture, in provincia di Potenza.

Altre Notizie