Ok alla riforma delle Camere di Commercio: Frosinone accorpata a Latina

Domenico Merlani presidente della camera di commercio

Domenico Merlani presidente della camera di commercio

La Camera di commercio di Sondrio resterà autonoma e non verrà accorpata ad altre realtà, nel riordino del sistema camerale che porta da 105 a 60 il numero degli enti presenti sul territorio nazionale. Un incarico tecnico che servirà anche alla verifica dei dati dell'iter elettorale.

"Questo è un fatto molto importante - spiega Ceriscioli - ci permette di avere una interlocuzione con un soggetto che si occupa di temi economici a favore delle imprese e dei territori, che opera sulla stessa scala della Regione e quindi con la possibilità di condividere scelte, investimenti e finanziamenti di grandissimo significato e impatto".

Nel Lazio le camere di commercio passano da 5 a 3: Roma, Viterbo e Rieti, Latina e Frosinone.

"Il decreto razionalizza e rende più efficiente l'intero settore - ha commentato il ministro Calenda - Si e' giunti a compimento di un percorso avviato nel 2016 sulla base della proposta di Unioncamere che ha come risultato un piano complessivo di razionalizzazione delle sedi delle singole Camere di Commercio". La riforma, voluta dal Governo Renzi, porterà risparmi importanti consentendo una riallocazione più razionale del personale, maggiori servizi alle imprese, mirando a sfruttare le opportunità del piano Industria 4.0.

Altre Notizie