Mondiali atletica, ok la 4x100 Giamaica

Usain Bolt con i suoi compagni della staffetta 4x100

Usain Bolt con i suoi compagni della staffetta 4x100

Ma invece succede l'imponderabile. La medaglia d'oro è andata alla Gran Bretagna con il tempo di 37 " 47, l'argento agli Stati Uniti (37 " 52).

La Giamaica era messa bene grazie a una prima frazione strepitosa di Omar McLeod (Campione del Mondo dei 110m ostacoli) seguito da un grande Julian Forte. Le americane non hanno avuto alcun problema, lasciandosi dietro la Gran Bretagna (42.12) grazie al rush finale di Tori Bowie che, dopo il trionfo individuale sui 100m, riesce a fare la doppietta d'oro.

E' un finale inatteso, tutti gli appassionati di atletica speravano in un esito diverso.

Usain Bolt trascina la Giamaica alla finale della staffetta 4x100 ai mondiali di atletica di Londra. Beffati sulla linea nel traguardo gli Stati Uniti che non hanno potuto contare su una grande prestazione del vice campione in carica Chris Coleman mentre il terzo posto viene conquistato dal sorprendente Giappone. Fra le altre sei finali, la prima ad avere inizio sarà quella del salto in alto femminile alle ore 20.05 italiane, purtroppo senza la nostra Alessia Trost che non è riuscita ad ottenere la qualificazione fra le migliori 12 della specialità.

Il giavellotto maschile vede il successo annunciato del tedesco Johannes Vetter, ma la vittoria è per pochi cm, in quanto l'atleta della Repubblica Ceca quasi ottiena una misura analoga nel turno successivo; Vetter nel primo turno ha lanciato a 89,89, il ceco Jakub Vadlejch nel secondo arriva a 89,73 e precede il connazionale Petr Frydrych a 88,32, appena 6 cm oltre la misura dell'altro tedesco Thomas Rohler, che era candidato a un quasi sicuro podio. La Giamaica invece, che ci crediate o no, proprio a causa dell'infortunio di Bolt si è proprio dovuta ritirare.

Altre Notizie