Pipì di cane in spiaggia: bimba di 18 mesi rischia l'amputazione dell'alluce

Fonte immagine Metro

Notizie dal mondo Pipì di cane in spiaggia bimba di 18 mesi contrae infezione rischiando l’amputazione dell’alluce Fonte immagine Metro

Succede quando i proprietari degli "amici a quattro zampe" vengono meno al rispetto delle fondamentali regole igieniche e di civile convivenza... a partire, appunto, da quella per cui non si dovrebbe lasciare che cani, gatti & co. facciano i loro "bisognini" in spiaggia.

Un'infezione causata dalla pipì di un cane ha compresso la salute di una bimba di 18 mesi che stava rischiando l'amputazione dell'alluce. La piccola, secondo fonte Leggo.it che a sua volta ha preso dal magazine britannico Metro, si era recata con i suoi genitori ad Androssan, una cittadina nel nord dello Ayrshire, nella parte meridionale della Scozia, e avrebbe contratto una infezione al piede. Sua mamma, Amy-leigh Cavanagh, 26 anni, ha notato che qualcosa non andava dopo il rituale "bagnetto" a fine giornata: la bimba aveva la febbre alta ed era "letargica".

La piccola Aria di appena 8 mesi dunque giunta al pronto soccorso è stata immediatamente visitata e i medici hanno disposto l'immediato ricovero e messo sotto osservazione per circa 2 minuti lavorando per tutto il tempo disponibile alla rimozione della pelle infetta da una parte del piede. In questi casi basta una piccolissima lesione cutanea per provocare danni molto seri. "È stato tremendo", racconta la mamma ora che la bimba è fuori pericolo, "Non avevo idea potessero accadere cose simili, spero che i padroni dei cani prestino più attenzione".

Altre Notizie