E' morto Stefano Rodotà, una vita di battaglie per i diritti

E' morto Stefano Rodotà una vita di battaglie per i diritti

E' morto il giurista Stefano Rodotà: aveva 84 anni, era nato a Cosenza

Si è spento oggi a Roma all'età di 84 anni Stefano Rodotà, accademico, giurista e politico che fu, dal 1997 al 2005 il primo Presidente del Garante per la protezione dei dati personali. Una politica che lui vedeva già povera per la mancanza di riferimenti culturali: "La cattiva politica è figlia della cattiva cultura", aveva affermato una ventina di anni fa. Rodotà è nato nel 1933 a Cosenza da una famiglia originaria di San Benedetto Ullano, comune della minoranza arbëreshë di Calabria. "Una vita di battaglie per la libertà", ha scritto su Twitter il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

Deputato, ministro della Giustizia, capo di partito, vicepresidente della Camera. È stato inoltre componente del gruppo europeo per l'etica delle scienze e delle nuove tecnologie e presidente della commissione scientifica dell'Agenzia europea dei diritti fondamentali.

Altre Notizie