Portogallo, rogo nei boschi di Pedrogao Grande. Almeno 58 vittime

Più di 260 vigili del fuoco, supportati da circa 80 idranti veicoli, stanno lavorando per contenere le fiamme.

Un fulmine - L'incendio sarebbe divampato a causa di un fulmine caduto su un albero, in mezzo ad una vegetazione secca per la mancanza di pioggia da giorni. La polizia giudiziaria ha escluso che ci sia una mano criminale dietro a questa tragedia. La diffusione fulminea delle fiamme è stata propiziata dalle alte temperature, sui 40 gradi, e da venti violenti fino a 200 chilometri all'ora.

Molti focolai restano attivi e sono numerose le persone evacuate dalle abitazioni della zona.

La maggior parte dei morti ha perso la vita in quella che le autorità portoghesi hanno definito "una tormenta di fiamme, che le ha sorprese all'interno delle loro auto mentre percorrevano la strada nazionale 236, che collega i comuni di Figueiró dos Vinhos a Castanheira de Pêra: circa 30 cadaveri sono stati trovati carbonizzati nelle loro macchine e altri 17 in piena strada dove le fiamme li hanno raggiunti mentre cercavano di fuggire a piedi". Tra i feriti ci sono diversi vigili del fuoco che sono intervenuti per provare a sedare quest'incendio di enormi dimensioni che ancora non si riesce a domare del tutto.

Papa Francesco ha rivolto il suo cordoglio al Portogallo per le vittime dei devastanti incendi boschivi che hanno colpito la zona di Pedrogao Grande, invitando tutti i fedeli a pregare per loro. Le cause dell'incendio ancora non sono note. Purtroppo, famiglie intere sono morte così.

Spagna e Francia hanno inviato mezzi aerei per aiutare il Portogallo a lottare contro le fiamme e stamattina sono decollati da Ciampino due Canadair CL 415 del Dipartimento dei Vigili del Fuoco.

In attesa di chiarire le cause della tragedia, il presidente della commissione Ue Jean Claude Juncker non ha fatto mancare il sostegno ai lusitani annunciando immediatamente l'attivazione della procedura comunitaria di protezione civile. Questa notta sul posto si è recato anche il capo dello Stato, Marcelo Rebelo de Sousa.

Altre Notizie