Blue Whale, 20enne indagata per istigazione al suicidio

Blue Whale indagata 20enne milanese per contatti con ragazzina romana

Blue Whale, 20enne indagata per istigazione al suicidio

Secondo quanto ricostruito la giovane avrebbe convinto una ragazzina di 12 anni a procurarsi alcuni tagli e a inviarle le foto sul popolare social network. Le modalità - soprattutto le ferite e le immagini da inoltrare - ricordano molto da vicino proprio lo "stile" del Blue Whale. Una ventenne milanese è indagata per istigazione al suicidio. Il contatto con la vittima sarebbe avvenuto su Istagram, dove sarebbe avvenuto anche lo scambio di fotografie.

Dopo il recente sequestro del notebook e del telefono dell'indagata e l'acquisizione del cellulare della vittima, nei prossimi giorni si terrà un accertamento irripetibile per stabilire il tipo di messaggi inviati e se davvero siano stati spediti dall'indagata. La Procura, poi, ha adottato una serie di filtri che la sta portando a scremare le tantissime segnalazioni finite sulle scrivanie dei pm per via della psicosi che si sta creando attorno al fenomeno 'Blue Whalè e che sta facendo lievitare le denunce da parte di famiglie e scuole.

Altre Notizie