Torna il terrore a Londra, furgone contro musulmani a Finsbury Park

Londra camion sulla folla vicino alla moschea un morto almeno 12 feriti

Londra, furgone sulla folla

Un furgone, poco dopo la mezzanotte di ieri sera, ha travolto passanti davanti alla Moschea di Finsbury Park nel nord di Londra. Alcuni testimoni, riporta Il Tirreno, avrebbero detto di aver tentato di bloccare l'attentatore per poi consegnarlo alla polizia. L'uomo arrestato ha 48 anni. Al momento non ci sono altri sospetti, ha aggiunto Scotland Yard, ma l'inchiesta va avanti. Io sono riuscito a scansarmi. "E lui urlava 'Ucciderò tutti i musulmani' e sferrava pugni ovunque". L'incidente è stato collegato ad un recente aumento di odio anti-musulmano. Secondo testimoni, l'uomo sarebbe stato protetto dal linciaggio da un imam accorso sul posto. Lo ha dichiarato la premier Theresa May, annunciando la riunione di un comitato di emergenza da lei stessa presieduto in mattinata.

Questi sono solo alcuni elementi che spingono alla massima cautela nelle valutazioni dell'attacco che è tornato ancora a terrorizzare Londra. "Un appello alla calma" e' stato rivolto dal Muslim Welfare House, il centro islamico situato proprio a Seven Sisters Road. "A causa della natura di questo incidente, le risorse di polizia sono state dispiegate in più forze al fine di rassicurare le comunità e in particolare coloro che osservano il Ramadan", dice la nota della polizia. Sull'accaduto sta ora indagando l'antiterrorismo. Il Consiglio musulmano, organizzazione che rappresenta i musulmani britannici, ha riferito che il van si è lanciato contro i fedeli all'uscita dalla moschea e ha lanciato un appello alle autorità perché si incrementi la sicurezza nei pressi delle moschee. Non e' ancora chiara la dinamica dell'accaduto. Ma sostiene che l'obiettivo primario non era la moschea. L'uomo arrestato e' stato portato in ospedale per una perizia psichiatrica.

Un furgone è piombato tra la folla davanti una moschea nella zona di Finsbury Park a Londra.

Altre Notizie