Londra, ritorsione contro i musulmani. Furgone sulla moschea: "Vi ammazzo tutti"

Sindaco Londra'terribile attacco terroristico

19/06/2017Il primo cittadino della capitale britannica ha aggiunto che i suoi"pensieri e le preghiere vanno a tutti i colpiti

Stanotte, nella Capitale inglese fedeli musulmani sono stati investiti da un furgone bianco dopo avere partecipato alla preghiera serale del mese del Ramadam nei pressi della della moschea di Finnsbury Park. L'attacco è avvenuto poco dopo la mezzanotte (l'una, ora italiana).

La premier Theresa May, che ha definito la vicenda "un terribile incidente" e si è detta vicina alle vittime, guiderà oggi una riunione di emergenza del comitato COBR (A).

Neil Basu, coordinatore nazionale per l'antiterrorismo e commissario responsabile delle indagini, ha dichiarato che l'uomo potrebbe aver agito da solo.

Secondo le prime testimonianze, la folla di fedeli musulmani, vittime dell'incidente, era riunita a Seven Sisters Road, per mangiare e pregare come da tradizione durante il Ramadan. Ma più tardi Scotland Yard ha confermato che si è trattato di un attentato.

Sulla sua pagina di Facebook, Khan ha invitato i londinesi "Uniamoci tutti, e inviamo un messaggio chiaro a tutto il mondo che la nostra città non potrà mai essere divisa a causa di persone orribili che cercano di farci del male e distruggere il nostro modo di vita".

Ma qui l'aspetto che si vuole sottolineare è quello della gravità simbolica del gesto perché l'attentatore ha colpito innocenti spinto da una idea di vendetta: "I terroristi - islamici - ci hanno colpiti".

Secondo le prime testimoniane, il 48enne nel condurre la sua azione avrebbe anche gridato frasi di odio verso i musulmani. Mentre anche l'imam di Finnsbury, Mohammed Kozbar, ha parlato apertamente di "atto terroristico, come a Manchester, a Westminster o a London Bridge". "Il conducente del furgone, un uomo di 48 anni, è stato trovato bloccato dalla popolazione sul posto ed è stato quindi arrestato dalla polizia - si legge ancora nella nota - è stato condotto in ospedale per precauzione".

Altre Notizie