Anche i Borghi italiani aderiscono alla Festa della Musica

I BORGHI D’ITALIA ADERISCONO ALLA FESTA DELLA MUSICA			 17 giugno 2017- 17:25

I BORGHI D’ITALIA ADERISCONO ALLA FESTA DELLA MUSICA 17 giugno 2017- 17:25

Sarà la musica la grande protagonista della Festa della Musica a Ostuni, quando la villa comunale della città si animerà con concerti.

Viene riproposta, poiché legata ad un evento che si ripete e conserva intatto il suo valore, la dichiarazione che lo scorso anno ha inaugurato l'ingresso di Valenza in questo rito europeo: "E' opinione di molti che la musica sinfonica sia una delle più esaltanti costruzioni della mente che l'arte abbia mai espresso". Mallandrino. Alle 20, alla Caserma "Ainis", in via Taormina 63, un susseguirsi di momenti musicali di vario genere, con la Banda della Brigata Aosta, Luciano Troja, Melo Mafali, Felicia Bongiovanni, David Carfì e l'orchestra del liceo musicale Ainis, coro Migrantes e numerosi altri artisti. Puccini', perché tutti ne possano godere. "Un'opportunità di integrazione sociale".

Il 21 giugno del 1982, grazie ad un'iniziativa ideata dal Ministero della Cultura francese, in tutta la Francia musicisti dilettanti e professionisti invasero strade, cortili, piazze, giardini, stazioni e musei. Per maggiorni informazioni trovate tutto il programma sul sito ufficiale della Festa della Musica. Dal 1995, Barcellona, Berlino, Bruxelles, Budapest, Napoli, Parigi, Praga, Roma, Senigallia sono le città fondatrici dell'Associazione Europea Festa della musica. Quest'anno all'iniziativa ha dato l'appoggio il progetto Borghi Viaggio Italiano. Per la prima volta il 21 giugno le case discografiche proporranno i migliori album della musica italiana a prezzi speciali tramite punti vendita e piattaforme digitali grazie all'iniziativa promossa grazie alla collaborazione tra FIMI e MIBACT che coinvolge l'industria discografica. Coinvolgere, emozionare, valorizzare. La Pro Loco Ostuni Marina accende l'emozione.

Altre Notizie