Adesso è anche ufficiale: Luciano Spalletti è il nuovo allenatore dell'Inter

Prime parole di Spalletti “Perisic? Siamo l’Inter non dobbiamo convincere nessuno”

Adesso è anche ufficiale: Luciano Spalletti è il nuovo allenatore dell'Inter

Ieri è arrivato l'ufficialità per Luciano Spalletti sulla panchina dell'Inter. L'allenatore verrà presentato mercoledì alle ore 12 nella sala stampa del Centro Sportivo Suning in memoria di Angelo Moratti. Bisogna migliorare. C'è da riconciliare i risultati con la storia della nostra società. La prima squadra a nutrire interesse nei suoi confronti potrebbe essere il Paris Saint Germain, dove Emery potrebbe aspirare ad averlo per riscoprire quel giocatore che si era rivelato un fantastico interprete della sua filosofia di gioco. Infine, parlando di Perisic, quale candidato numero uno ad abbandonare il club di corso Vittorio Emanuele, per far fronte all'esigenza di rispettare il fair play finanziario, l'ex tecnico giallorosso ha affermato che sarebbe lieto se l'esterno croato restasse a Milano ma è altresì vero che non dovrà convincere nessuno, in quanto per giocare con la maglia dell'Inter non vada convinto alcun calciatore, piuttosto dovranno essere quest'ultimi a dimostrare di poter indossare una casacca dal sublime valore. "Più siamo forti, più lavoriamo in maniera produttiva, più si riesce a colmare il gap". Ivan Perisic voleva andare via a tutti i costi dal Wolfsburg e si era già accordato con l'Inter.

In Cina, Luciano Spalletti sta avendo modo di conoscere la dirigenza dell'Inter: "Mi sono reso conto dell'entusiasmo della proprietà ch vuole dare subito forza al progetto - commenta il tecnico toscano - abbiamo iniziato a lavorare, proprio oggi incontrerò i direttori, poi cominceremo a costruire la squadra per il prossimo anno". Insomma, nessuno è indispensabile e il tecnico dell'Inter vuole lavorare solo con chi crede nel suo progetto, questo è il chiaro messaggio. La trattativa deve ancora decollare, ma le basi affinché l'affare si faccia ci sono, eccome. Ruediger e Dalbert (l'accordo con il Nizza è vicino) sono i primi due rinforzi che ha chiesto il nuovo allenatore dell'Inter, senza dimenticare il fedelissimo Nainggolan.

Altre Notizie