Trapani, Rosario Crocetta indagato: è accusato di concorso in corruzione

Il sottosegretario Vicari

Il sottosegretario Vicari

La famiglia Morace, che sostiene Fazio, gestiva la compagnia Ustica lines che collega con traghetti la città di Trapani alle isole minori.

"La politica deve assumersi la responsabilità nella selezione delle proprie classi dirigenti di fugare ogni sospetto - prosegue il parlamentare -, cosa che non è avvenuta nel caso delle elezioni di Trapani dove ben due dei candidati sindaco sono stati colpiti da misure restrittive". Indagate anche il sottosegretario Simona Vicari e l'ex deputata regionale Marianna Caronia. Soldi per il suo movimento politico in cambio del prolungamento del contratto di servizio della Liberty Lines. Segno che evidentemente l'inchiesta a carico del governatore fa parte di una diversa costola d'indagine, rispetto a quella che oggi ha portato all'arresto di Morace e Fazio. L'armatore Morace, secondo quanto ha reso noto il procuratore di Palermo, Francesco Lo Voi, nel corso di una conferenza stampa, sarebbe "entrato in contatto con un politico nazionale, attraverso un tramite..." Avrebbe ottenuto da Morace, tramite l'intercessione di Montalto, una liquidazione superiore a quello che le spettava dopo la fine del rapporto con "Siremar s.p.a.", società acquistata dall'armatore. Ma non solo, Morace, insieme al fratello Gianluca, avrebbe imbastito un'attività di intercettazione abusiva nei confronti di un dipendente, sospettato di essere in accordo con la concorrenza. "Sono molto sereno e se riceverò un invito a comparire, che non ho ancora avuto perché sono in viaggio, sarò lieto di riferire ai magistrati notizie utili alle indagini", dice Crocetta.

Altre Notizie