Giro, a Reggio Emilia terzo sprint vincente per Gaviria

Giro d'Italia 2017 la presentazione della 12° tappa Forlì- Reggio Emilia finale per ruote veloci

Epatite C e Giro d'Italia, qualcosa da scoprire in 9 tappe (domani a Reggio E.)

Nella fuga partita subito dopo il via c'erano Sergey Firsanov della Gazprom Rusvelo, Marco Marcato della UAE Emirates e Mirco Maestri della Bardiani CSF.

La dodicesima tappa del Giro d'Italia (Forlì- Reggio Emilia, 229 km) si snoda interamente in Emilia Romagna e presenta un profilo prevalentemente pianeggiante. Gli avversari sono di tutto valore: in casa Italia c'è tutto il meglio (escluso Elia Viviani), per quanto riguarda la Germania c'è André Greipel e da non sottovalutare anche l'australiano Caleb Ewan. Nei 2 GPM invece ottiene 5 punti Omar Fraile, che grazie a questi punti diventa così la nuova maglia azzurra.

Ai meno sei chilometri dall'arrivo, i fuggitivi sono stati ripresi dal gruppo.

Le squadre dei velocisti negli ultimi chilometri si organizzano per portare i propri uomini davanti, con Bora Hansgrohe e Lotto Soudal tra le più organizzate. Il colombiano, a 22 anni, ha già messo tutti in fila: giovani ed esperti.

L'iniziativa, promossa dalla Rete di associazioni di pazienti SENZA LA C e realizzata in collaborazione con la Centesima edizione del Giro d'Italia e il CDI-Centro Diagnostico Italiano, vedrà come prossime tappe Reggio Emilia (18 e 19 maggio), Bergamo (21 maggio) e Milano (28 maggio): in ciascuna di queste città saranno distribuiti opuscoli informativi e sarà possibile effettuare test diagnostici gratuiti. La maglia rosa resta a Dumoulin, Quintana secondo, Nibali Quinto.

Fernando Gaviria 10: ancora una volta il colombiano è il più veloce e va a trovare la terza vittoria di tappa nella sua prima partecipazione al Giro. Se fino al mese scorso però le vittorie arrivavano soltanto in brev corse a tappe, il debutto in un Grand Tour sembrava essere uno spauracchio. "Anche le altre squadre hanno lavorato per noi".

Phil Bauhaus 6.5: primo bel piazzamento per il corridore della Sunweb, che nel finale si trova ben piazzato e riesce ad ottenere un buon quarto posto; domani proverà a migliorarsi.

Altre Notizie