Sono ancora "estremamente gravi" le condizioni di Nicky Hayden

MotoGP Wayne Rainey Nicky voglio rivedere il tuo sorriso

Nicky Hayden, non ci sono miglioramenti: «Condizioni gravissime»

Ha riportato un grave politrauma con conseguente gravissimo danno cerebrale e traumi al torso e alle gambe.

Hayden si stava allenando sulla strada provinciale Riccione-Tavoleto, quando all'improvviso è stato travolto da una macchina. Poche righe alle 8 e 40 del mattino dall'ospedale Bufalini di Cesena per dire che la vita di Nicky Hayden è ancora appesa a un filo e che le speranze sono veramente poche per il pilota vittima di un incidente in bicicletta mercoledì nel primo pomeriggio a Riccione.

Al momento Hayden non può sottoporsi ad un'operazione perché troppo debole e per via dell'ematoma cerebrale causato dall'incidente, che si aggiunge alle fratture multiple al femore e al bacino.

Il quadro clinico rimane dunque immutato rispetto a quanto affermato nel bollettino precedente diramato dall'ospedale di Cesena. Ma con estrema probabilità il più scosso dagli accadimenti delle ultime 48 ore è l'investitore di Hayden, il quale dichiara al Resto del Carlino che "stavo andando al lavoro, poi lui è uscito fuori all'improvviso dallo stop".

All'ospedale di Cesena, ad attendere aggiornamenti sulle sue condizioni, non ci sono solo i parenti dello statunitense ma anche la fidanzata e parte del suo entourage. Accanto al 35enne statunitense ieri sono arrivati la mamma Rose ed il fratello minore Tommy, mentre il padre Earl è rimasto in America per problemi cardiaci. Forza Nicky, siamo tutti con te.

Altre Notizie