Nicky Hayden investito in bici, sue condizioni sono gravi

Nicky Hayden nel 2010 quando correva in Moto Gp con la Ducati

Nicky Hayden nel 2010 quando correva in Moto Gp con la Ducati

Nicky Hayden continua la sua battaglia per la vita: nel bollettino delle 17 di giovedì si parla esplicitamente di "gravi danni cerebrali" per lo sfortunato campione motociclistico, vittima di un tremendo incidente stradale nella giornata di mercoledì.

"Non ci sono novità sostanziali rispetto a quanto comunicato nella serata di ieri". Il pilota della Honda in World Superbike è stato travolto nel primo pomeriggio da una Peugeot 206 CC all'incrocio tra via Ca' Raffaelli e via Tavoleto nel comune di Misano Adriatico, mentre si stava allenando in bici. Dal reparto di terapia intensiva è stato portato in rianimazione.

Il 35enne pilota del Team Red Bull Honda in Superbike, dopo essere stato caricato sul cofano della vettura, ha sfondato il parabrezza per poi rovinare sull'asfalto. "Nicky Hayden resta ricoverato nel reparto di rianimazione, il quadro clinico resta di estrema gravità". Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, con un'ambulanza e un'auto medicalizzata, per prestare le prime cure al campione americano trasferito con il codice di massima gravità all'ospedale "Infermi" di Rimini, dove è stato ricoverato in prognosi riservata a causa di un forte trauma addominale e un trauma cranico. Ora che è passato un po' più di tempo inizio a metabolizzare quello che è successo e devo dire che è un enorme peccato, perché Nicky è un grande amico e un grande pilota, un campione del mondo che è sempre stato al top, ma anche un grande ragazzo. Nell'ultimo Gran Premio di Italia, che si è tenuto lo scorso weekend a Imola di fronte a una spettacolare cornice di pubblico, il ragazzo del Kentucky si è ritirato in gara-1 per problemi tecnici, mentre è arrivato dodicesimo in gara- 2.

Altre Notizie