Mattarella visita mosaici Villa Romana a Spello

PER INGRANDIRE

PER INGRANDIRE

"Le comunità locali possono essere portatrici del vincolo tra etica e economia". "L'importanza di questo vincolo tra etica ed economia, va esteso al tessuto vivo del Paese, ed è testimoniata dalla crisi del 2008 - ha aggiunto il Presidente Mattarella - provocata da distorsioni di comportamenti ed anche dalla cinica indifferenza rispetto a queste distorsioni".

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato all'auditorium San Domenico di Foligno per partecipare alla XXV Conferenza organizzata da Nemetria.

Le parole del presidente "Il rapporto tra Etica ed Economia non si può esaurire in semplici regole da rispettare - ha rilevato il Capo dello Stato- ma, se viene assunto come criterio connaturale per la vita delle comunità locali, ecco che il rispetto di questo collegamento è molto più efficace, proprio perché vissuto come spontaneo". Resti che sono riaffiorati durante dei lavori di scavo nel 2005 e risalgono a un periodo tra la fine del terzo e gli inizio del secolo secolo dopo Cristo. Mattarella è stato accolto dal sindaco di Foligno Nando Mismetti e, prima di entrare, ha salutato un gruppo di bambini che lo attendeva.

"La accogliamo sempre con la vicinanza e l'affetto della comunità regionale, ringraziandola per la solidarietà e l'attenzione istituzionale che in questi mesi ha rivolto ai nostri concittadini della Valnerina più coinvolti e colpiti dalla vicenda del sisma": ha accolto così la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, stamani a Foligno alla conferenza "Etica ed economia" organizzata da Nemetria. Col Capo dello Stato anche il sindaco di Spello, Moreno Landrini, che ha detto: "Il Presidente è rimasto affascinato dai mosaici e ha sottolineato come grazie alla sinergia tra i vari enti sia stato stato possibile realizzare questa importante opera, che diventerà un polo archeologico di rilevanza regionale e nazionale".

"Oggi viviamo un doppio appuntamento, i trenta anni di Nemetria ed i venticinque di Etica ed Economia". Al cui interno è stata realizzata una speciale infiorata.

Radi "Siamo pienamente soddisfatti per la splendida riuscita dell'evento e ringrazio, a nome mio e di Nemtria - dichiara la segretaria generale Laura Radi - il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e tutti i relatori intervenuti, per le parole di elogio che hanno riservato a Nemetria, e per gli omaggi che hanno voluto rivolgere a mio padre Leonello Radi". Una manifestazione che ha apertole porte anche alla cittadinanza, ma soprattutto alle scuole e all'università. Sulle finestre del borgo sventolano, invece, bandiere tricolori e su un terrazzo campeggia uno striscione con su scritto: "Benvenuto Presidente". "Lo sforzo e il ruolo che riconosciamo a Nemetria è di essere sempre un passo avanti, senza mai perdere l'identità locale, anche per questo - ha concluso - saremo al vostro fianco per raccogliere l'eredità di Radi e la sfida di una prospettiva futura che la figlia Laura e i suoi fratelli vogliono affrontare".

Altre Notizie