Martin sugli spin-off di Game of Thrones: gli script sono cinque!

George r.r. martin

Game of Thrones: George RR Martin parla di un quinto spin-off!

"Ognuno dei quattro scrittori mi ha fatto visita a Santa Fe, alcuni di loro più di una volta, e abbiamo trascorso giornate a discutere delle idee, delle storie di Westeros e del mondo intorno, e di diversi dettagli che si trovano solamente in The World of Ice & Fire e The Lands of Ice & Fire", Martin ha scritto in un post sul blog del suo LiveJournal. Non è sul tavolo neppure l'idea di uno spin-off sulla Guerra dell'Usurpatore (il conflitto che ha concluso il regno di Aerys II Targaryen, il Re Folle, avvenuto circa due decenni prima l'inizio della serie), giacché "quando finirò di scrivere Cronache del ghiaccio e del fuoco, saprete tutte le cose importanti che sono avvenute nella Ribellione di Robert".

È stato riportato che George R.R. Martin avrebbe lavorato solo con due dei quattro autori, ma ci tiene a smentire quest voce. " ha dichiarato Martin parlando di come il mondo televisivo sia molto dinamico". Alla luce di queste dichiarazioni, quali potrebbero essere i potenziali scenari per una nuova serie?

"Avevamo quattro script in sviluppo quando sono arrivato a Los Angeles la scorsa settimana, ma quando sono ripartito erano diventati cinque".

Parlando dei primi quattro spin off, che Martin preferisce definire come nuove storie che esistono in un universo secondario, i quattro scrittori annunciati dalla HBO sono Max Bornstein, Jane Goldman, Brian Helgeland e Carly Wray. Piuttosto che "spinoff" o "prequel", preferisco invece il termine "spettacolo successivo". "Ci prenderemo tutto il tempo di cui gli autori avranno bisogno e, come con tutte le cose che facciamo, valuteremo il risultato quando le sceneggiature saranno pronte", aveva fatto sapere la HBO ad aprile. "È un'aggiunta fantastica - scrive Martin - un tipo in gamba e un ottimo scrittore".

L'autore ha inoltre ammesso di essere coinvolto nelle cinque stesure dei copioni. "Quanti pilot saranno filmati, e quante serie potrebbero venirne fuori, resta da vedere". A un certo punto, certamente, mi piacerebbe farlo, e so che anche molti di voi lo vorreste. "Sapete tutti come va a finire quella storia e sapete che non mi piace ripetermi". Ma quel giorno è ancora lontano. Non voglio ripetere quello che è successo con Game of Thrones, dove la serie ha superato i libri. Non parleremo neanche della ribellione di Robert. Non ci sarebbero sorprese o rivelazioni in una serie del genere.

Altre Notizie