Juve:Pjanic promette "Scudetto domenica"

Pjanic loda Allegri

Juve, Pjanic: "Siamo una squadra di killer"

Al primo anno di Juventus eccolo il primo trofeo, ma ne potrebbero arrivare anche altri.

Coppa Italia in bacheca, ma c'è ancora spazio per altri trofei.

"È una grande soddisfazione, perché abbiamo vinto al termine di un bel percorso". Il primo obiettivo l'abbiamo raggiunto e domenica avremo la possibilita' di centrare il secondo. Pirlo? E' fenomenale, con la sua semplicità fa sempre sembrare tutto bello ciò che è difficile: "è un esempio da seguire ed è fantastico". "La societa' ha costruito un mix di gente esperta che ha gia' vinto tutto e di giocatori che hanno una grande fame di successo - continua Pjanic - Proprio la voglia, la serieta' dei giocatori piu' esperti e' impressionante, si vince grazie a questa mentalita'".

"Quest'anno la Juve, come ha detto Allegri, è stata una squadra di killer: siamo stati una macchina da guerra". Poi, si sbilancia sul pallone d'oro a Buffon: "Gigi merita di vincerlo". La prossima è lo Scudetto, da conquistare domenica allo Stadium battendo il Crotone: "Rispettiamo molto il Crotone che ultimamente sta ottenendo ottimi risultati e lotterà con tutte le forze. Servirà una grande Juve e sono sicuro che andremo in campo con la massima concentrazione per chiudere il discorso scudetto in casa, davanti al nostro pubblico".

IL RAPPORTO - "Allegri mi ha aiutato a crescere". Poi aggiunge: "Il mister ha consolidato un gruppo forte. Da quando sono a Torino ho imparato tanto, devo dire grazie al gruppo, al mister, allo staff e a tutti". Sono contento di come sta andando la stagione, ma non dobbiamo rilassarci. Alex Sandro torna in nazionale per le amichevoli del 9 e del 13 giugno contro Argentina e Australia, anche se si tratta di un gruppo "sperimentale". Alex Sandro, che non vestiva la verdeoro dal marzo 2016 e sarà l'unico "italiano" della comitiva.

Altre Notizie